Frucosmesi

  • 0
  • 3 Dicembre 2015
frescofrutta-natura

Il ritorno alle origini della freschezza: la cosmesi natuale

Chissà  come doveva essere la vita di Eva nel paradiso terrestre con tutta quella frutta e verdura fresca circondata da alberi rigogliosi e piante secolari. E dopo un bagno nel fiume, con che crema si sarà  detersa e idratata il corpo la prima femmina al mondo?
Domande che le donne di tutti i tempi e non solo la prima, si saranno poste almeno una volta e avranno trovato di certo un modo per risolvere e soddisfare quelle nobili esigenze.
Avere un corpo sano e bello richiede oltre che un’alimentazione corretta e basata su prodotti freschi e di stagione, l’utilizzo di linee naturali per detergersi, idratarsi, mantenere la pelle morbida, giovane ed elastica.
Oggi abbiamo una scelta infinita tra miriadi di bagnoschiuma, shampoo, creme e profumi: ci basta allungare la mano nello scaffale di un negozio o fare un clic su uno shop online per avere tutto ciò che ci serve, sia nella pulizia quotidiana, che nella cosmesi.
Ma siamo sicuri che tutti questi prodotti ci facciano bene?
Per rispondere a questa domanda, è nata da qualche anno la tendenza di creare prodotti totalmente naturali e fatti come Natura detta. È la frucosmesi: nuova frontiera del naturale, del fai da te, del ritorno alle origini e dell’addio alla chimica. È la natura che reclama il suo primato: tra piante, fiori, frutta, bacche, germogli, vegetali e foglie.
È  la volta di creme idratanti al cetriolo, di antirughe alla rosa canina, di balsami all’uva rossa, di texture al kiwi per impolpare il viso, di sieri emulsionanti al pomodoro, di rassodanti all’amido di patata, di abbronzanti alla carota, di maschere per capelli al melone: senza solventi, senza soda, senza glicerina e senza parabeni, solo con i principi attivi al naturale.
Andiamo subito in cucina e proviamo allora lo scrub al limone, zenzero e zucchero grezzo e scopriamo che per essere belle basta davvero poco, non ci vogliono neppure troppi investimenti, basta quel che rimane nella dispensa e che può essere recuperato.
E siccome la Natura da grande maestra non spreca mai nulla, persino le bucce potranno diventare utili nella frucosmesi, perchè in natura tutto si crea, tutto si trasforma e nulla si distrugge!
Allora donne di tutti i tempi, condividiamo la ricetta dello scrub home made: la prima di voi che lo prova, batta un colpo!

Scrub fatto in casa al limone, zenzero e zucchero:

Trova un barattolo di crema, magari appena finita, che puoi riciclare.
Il profumo di limone è rinfrescante, l’olio di mandorle è un idratante favoloso, e lo zucchero grezzo di canna è perfetto per eliminare le cellule morte col suo potere esfoliante.

Cosa ci serve:

  • 50 g olio di di mandorle dolci
  • 1 scorza di zenzero
  • 600 g zucchero grezzo di canna
  • 1 limone

Preparazione:
Versa lo zucchero in una capiente ciotola.
Scalda l’olio di mandorle in un contenitore di vetro nel microonde per 30 secondi. Versa l’olio caldo sullo zucchero grezzo nella ciotola e mescola bene con le mani.
Grattugia la buccia del limone nello zucchero, e poi spremi il succo ottenuto, mescolando per bene gli elementi. Se l’impasto risultasse troppo umido, aggiungi altro zucchero, per ottenere la consistenza desiderata. Fai raffreddare completamente e riempi uno dei tuoi vasetti di riciclo. La bellezza è davvero alla portata di tutti!

frescofrutta-natura